Risultati

Aggiornato il .

 

Numero e qualità degli ovociti ottenuti

Questo dato esprime la qualità della stimolazione ovarica.

Si tratta di:

  1. numero di follicoli aspirati;
  2. numero di complessi ovocita-cumulo ooforo (COC) recuperati;
  3. numero di ovociti maturi recuperati;
  4. numero di ovociti iniettati in ICSI.

 Come si vede dal grafico, in Donnamed:

  1. il 70% dei follicoli prelevati contengono un COC;
  2. l'84% dei COC contengono ovociti maturi;
  3. il 91% degli ovociti maturi vengono iniettati correttamente in ICSI.

Dati lab

Numero e qualità degli embrioni generati

Questo dato esprime la qualità del laboratorio di embriologia.

Si tratta di:

  1. numero di zigoti (ovociti fecondati detti anche ovociti pro-nucleari);
  2. numero di embrioni al giorno 3 di sviluppo ottenuti;
  3. numero di embrioni al giorno 3 e di massima qualità (top quality) ottenuti;
  4. numero di blastocisti ottenute.

 Come si vede dal grafico, nei laboratori del Gruppo Donnamed:

  1. si ottengono in media circa 5 ovociti maturi per prelievo ovocitario;
  2. l'80% degli ovociti iniettati in ICSI viene correttamente fecondato;
  3. il 95% degli ovociti fecondati raggiungono lo stadio del giorno 3 di sviluppo;
  4. il 61% degli embrioni che raggiungono lo stadio del giorno 3 di sviluppo sono di massima qualità morfologica (top quality);
  5. il 55,2% degli ovociti fecondati raggiungono lo stadio di blastocisti.

Dati embrioni

Numero di embrioni trasferiti

Questo dato esprime la qualità della gestione clinica dei casi. Minore è il numero di embrioni trasferiti per gravidanza ottenuta, maggiore è la qualità del Centro.

Per comparazione, i dati vengono forniti in relazione ai dati dell'Istituto Superiore di Sanità (Registro Nazionale PMA)

Come si evince dal grafico, i dati del Gruppo Donnamed mostrano, rispetto ai dati medi nazionali:

  1. un numero maggiore di trasferimenti di un singolo embrione;
  2. un numero minore di trasferimenti di 2 o più embrioni.

 Numero embrioni trasf

 

Probabilità di gravidanza clinica per transfer embrionale

Questo dato esprime la qualità della gestione complessiva del caso, che si traduce in alte percentuali di gravidanza clinica.

Come si evince dal grafico, presso Donnamed ottengono una gravidanza clinica:

  1. Il 25% di tutte le nostre pazienti (età media 37,5 anni);
  2. il 50% delle nostre pazienti (fino a 37 anni di età);
  3. il 35% delle nostre pazienti (fino a 40 anni di età).

 gravidanze ET

Gemellarità

La gemellarità, seppure è percepita come un evento positivo dalla maggior parte delle coppie sterili (studio Gruppo Donnamed 2012), è invero la principale complicanza della fecondazione in vitro, per i rischi materno fetali cui si va incontro.

Una bassa gemellarità, con apprezzabili tassi di gravidanza, differenzia il Gruppo Donnamed da tutti gli altri Centri operanti sul territorio italiano.

I dati salienti da tenere in considerazione nella scelta di un Centro cui affidarsi sono:

  1. non è complicato ottenere un alto tasso di gravidanza, per nessun Centro, mediamente, a patto che si trasferiscano un alto numero di embrioni;
  2. i Centri italiani mediamente hanno tasso di gemellarità bigemina nell'ordine del 20-30%;
  3. i Centri italiani mediamente hanno tasso di gemellarità di alto grado (3 o più feti) nell'ordine del 1,5-3%;
  4. la gemellarità comporta un alto tasso di complicanze materne (patologie della gravidanza) e fetali (parto pretermine etc)

Per comparazione, i dati del Gruppo Donnamed vengono forniti in relazione ai dati nazionali pubblicati dall'Istituto Superiore di Sanità (Registro Nazionale PMA).

Dal grafico del Gruppo Donnamed si evince:

  1. la quasi totalità delle gravidanze sono singole (mono-fetali);
  2. un bassissimo tasso di gemellarità bigemina (2 feti);
  3. assenza di gemellarità di alto grado (3 o più feti).

gemellarit

Come interpretare i risultati di un Centro

I risultati in termini di gravidanza non esprimono appieno i risultati in termini di qualità.

Qualità nella fecondazione in vitro vuol dire attualmente la nascita di un singolo bambino sano per trattamento.

Occorre pertanto sempre verificare, quando si leggono le statistiche fornite dai Centri, anche il tasso di gemellarità, che è considerata la principale complicanza della fecondazione in vitro, per i rischi materno fetali cui si va incontro.

I migliori Centri italiani forniscono spesso buoni tassi di gravidanza, ma questi tassi sono semplicemente il risultato di un trasferimento di un numero eccessivo di embrioni in utero (2-4 in Italia). Aumentare il numero di embrioni trasferiti determina un aumento del tasso di gravidanza, con un aumento consensuale del numero di gravidanze gemellari.

E' opportuno sottolineare che la gemellarità è il maggior rischio della fecondazione in vitro, sia per la madre che per i neonati, che spesso nascono prematuri e vanno incontro a complicanze neonatali.

L'età femminile è il maggior determinante del successo: maggiore è l'età femminile, minori sono i tassi di successo. L'aumento dell'età femminile determina infatti 2 fenomeni: la riduzione del numero di ovociti, e la diminuzione della loro qualità genetico-cromosomica.

Il successo nelle tecniche di fecondazione in vitro dipende essenzialmente dalla qualità genetico-cromosomica degli embrioni generati, la quale dipende a sua volta dalla qualità degli ovociti da cui gli embrioni sono stati generati. L'età femminile non influenza significativamente il tasso di gravidanza in relazione alla capacità di portare avanti la gravidanza, ma in quanto con l'aumentare dell'età femminile si riduce appunto la quantità e la qualità degli embrioni generati. La cattiva qualità degli embrioni generati determina una diminuzione del tasso di gravidanza ed un aumento del tasso di aborto.

Presso Donnamed, noi cerchiamo di ottenere il massimo tasso di gravidanza, minimizzando i rischi sia per il feto che per la gestante.

Per questo, trasferiamo il minor numero di embrioni (mediamente meno di 2) della massima qualità (blastocisti-giorno 5 di sviluppo embrionale), invece di 2-3 embrioni al giorno 2-3 di sviluppo, ed otteniamo un elevato tasso di gravidanza e azzeramento dei tassi di gemellarità di alto grado (3 o più feti).